Homepage

Chi siamo

Dove siamo

Alimentare: microfiltrazione, ultrafiltrazione

Reattori di mescolamento con sistemi di riscaldamento, raffreddamento e sterilizzazione

Impianti in zona pericolosa

Stoccaggio e travaso alcol

Revisione e modifica di macchine di imbottigliamento

Pezzi speciali su richiesta del cliente

Reattori di mescolamento con sistemi di riscaldamento, raffreddamento e sterilizzazione


1. L'impianto che si vede nella illustrazione serve per la preparazione di "n" soluzioni a "n" componenti che vengono successivamente trasferite ad un fermentatore. Le varie funzioni svolte vengono pilotate da un quadro di controllo. E' costituito dal serbatoio preparatore della capacità di 900 litri utili. E' corredato da un agitatore ad elica marina per la dispersione e miscelazione delle polveri. Il numero di giri può essere variato tramite inverter situato all'interno del quadro di controllo. Inoltre è corredato da un dispositivo per l'introduzione pneumatica delle polveri per la preparazione della soluzione a più componenti che interagisce con un sistema di celle di carico per caricare in modo automatico le quantità di polveri volute. Le pesate (data, ora e quantità) vengono registrate su supporto cartaceo. Le soluzioni ottenute possono essere riscaldate mediante l'uso di scambiatore di calore. Vengono trasferite con una pompa centrifuga. I valori di temperatura sono opportunamente misurati e registrati.


2. L'impianto che si vede nella illustrazione serve per la preparazione di due o più soluzioni che vengono successivamente miscelate tra di loro. E' costituito da tre serbatoi interagenti tra di loro, pilotati da un quadro di controllo. I tre serbatoi hanno le seguenti capacità e funzioni: - serbatoio preparatore delle soluzioni, capacità 900 litri utili. - primo serbatoio di stoccaggio da 900 litri utili - secondo serbatoio di stoccaggio da 1600 litri utili. Il serbatoio "preparatore" è corredato da un agitatore ad ancora e da un agitatore ad elica marina. Il numero di giri di entrambi gli agitatori viene variato tramite inverter situato all'interno del quadro di controllo. Inoltre è corredato da un disposi- tivo per l'introduzione pneumatica delle polveri per la preparazione della soluzione a più componenti che interagisce con un sistema di celle di carico per caricare in modo automatico le quantità di polveri volute. Le pesate (data, ora e quantità) vengono registrate su supporto cartaceo (e qualora lo si desideri su altri supporti). Le soluzioni ottenute possono essere riscaldate o raffreddate mediante l'uso di scambiatori di calore per il caldo oppure per il freddo. Inoltre possono essere trasferite o con una pompa centrifuga, oppure con una pompa volumetrica a seconda del tipo di prodotto. I valori di temperatura sono opportunamente misurati e registrati.



3. Reattore di mescolamento. Volume del contenitore 500 litri. Finitura superficiale interna Ra <= 0,3 micron lucidato a specchio. Sistema di termoregolazione della temperatura mediante scambiatori a piastre. Sterilizzazione interna del reattore in automatico con calcolo del F0. Lavaggio interno mediante sprayball rotanti. Sterilizzazione del filtro dell’aria con calcolo del F0.


4. Reattore di mescolamento. Volume del contenitore 500 litri. Finitura superficiale interna Ra <= 0,3 micron lucidato a specchio. Sistema di termoregolazione della temperatura mediante scambiatori a piastre. Sterilizzazione interna del contenitore in automatico con calcolo del F0. Lavaggio interno mediante sprayball rotanti. Sterilizzazione del filtro dell’aria con calcolo del F0.





 
5. Reattore di mescolamento. Volume del contenitore 500 litri. Finitura superficiale interna Ra <= 0,3 micron lucidato a specchio. Sterilizzazione interna del contenitore in automatico con calcole del F0. Sterilizzazione del prodotto contenuto nel contenitore in automatico con calcolo del F0. Sterilizzazione del filtro dell’aria con calcolo del F0. Raffreddamento graduale del contenitore in automatico mediante acqua refrigerata.


6. Reattore di mescolamento. Costruzione mobile costruita su ruote per avere la possibilità di essere spostata in modo agevole. Una sezione è identificata con l’unità "reattore", l’altra con l’unità ausiliaria di sterilizzazione e raffreddamento. Volume del contenitore 500 litri. Finitura superficiale interna Ra <= 0,3 micron lucidato a specchio. Sterilizzazione interna del contenitore in automatico con calcole del F0. Sterilizzazione del prodotto contenuto nel contenitore in automatico con calcolo del F0. Sterilizzazione del filtro dell’aria con calcolo del F0. Raffreddamento graduale del contenitore in automatico mediante acqua refrigerata.


 
7. Ultrafiltrazione per soluzioni parenterali, funzionamento continuo. Portata ultrafiltrato 6000 litri / ora. Finitura lucida a specchio sul permeato Ra <= 0.4 micron.Satinato fine esternamente ed a monte delle membrane. 3 sezioni di funzionamento. Lavaggio in automatico con sezionamento fisico durante i lavaggi. Registrazione dei parametri salienti di funzionamento con stampa degli avvenimenti.


Ottimizzato per versioni di Explorer 5.x, ad una risoluzione di almeno 800x600
Sito realizzato da E.D.P. Answer - Info: info@answer.it